Videogiochi violenti: genitori, entrate in questo mondo prima dei vostri figli…

Le consolle di gioco, tipo playstation o xbox hanno da pochi mesi un concorrente straordinario: la consolle di gioco wii della Nintendo.

Con questo nuovo strumento tutte le esperienze virtuali diventano molto più reali perchè il sensore per muovere i personaggi sullo schermo richiede movimenti tridimensionali.

La consolle wii è sicuramente un precursore che segnerà la strada verso cui tutti svilupperanno i giochi futuri ed allora diventa importante capire quanto i giochi violenti possano influenzare i ragazzi che si “applicano” in questi esercizi di divertimento.

Interessante il lavoro svolto da Carlo Becchi nella presentazione di questo gioiello tecnologico che però impone alcune riflessioni sul suo utilizzo da parte dei giovani e sulla oculata scelta dei giochi da usare con essa.

Per maggiori informazioni seguite il link…

Manhunt 2 è il male assoluto.
E’ un gioco violento, e la violenza è male. Anche quando è finta e surreale.
Bisogna proibirlo, censurarlo, accusarlo, tagliarlo. Fargli tanta, ma tanta pubblicità insomma. Pubblicità che possa arrivare anche a chi non lo conosce, così se si incuriosisce, è comunque avvisato del pericolo.

TA Episodio 17: The Texas Wiimote Massacre – il blog di Carlo Becchi

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: