Capire ed utilizzare i propri diritti digitali

Esiste oggi un interessante dibattito sulla proprietà intellettuale dei prodotti digitali (audio, video, software, e-book ed altro).

Creative Commons Italia ha realizzato un video che spiega in maniera sintetica ma completa come sia possibile oggi capire ed utilizzare in maniera intelligente i propri diritti digitali.

https://i1.wp.com/creativecommons.org/images/public/somerights20.png
Segui il link per scaricare o visualizzare l’animazione

Diventa Creativo | CreativeCommons.it

Siti Consigliati

www.miglioramento.com 

Annunci

Storica vittoria per l’Associazione per il Software Libero !

Il Ministero del Lavoro ritira il bando impugnato dall’Associazione per il Software Libero

Non sar? necessario aspettare la sentenza definitiva nel ricorso n. 3838/2006 innanzi al TAR del Lazio promosso dall’Associazione per il Software Libero contro il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
(Direzione Generale per l’Innovazione Tecnologica) con il quale si impugnava il Bando di Gara d’Appalto per la forni?tura di prodotti Microsoft per un importo complessivo di Euro 4.539.184,55, pubblicato in G.U.C.E. il 16.02.06.
Il Ministero ha infatti ritirato il bando con provvedimento di annullamento della gara (D.D.G. prot. 16/I/1141 del 19.02.2007).

ABBIAMO VINTO e dunque il risultato pi? evidente ? che non verranno spesi oltre 4,5 milioni di euro, derivati dai contributi dei cittadini italiani, nell’acquisto di licenze di software proprietario senza aver prima valutato tutte le possibili soluzioni tecnologiche adottabili e tanto meno senza aver considerato la possibilit? di utilizzare software libero.

Per saperne di pi?…

Storica vittoria per l’Associazione per il Software Libero ! | Associazione per il Software Libero

Storica vittoria per l’Associazione per il Software Libero !

Il Ministero del Lavoro ritira il bando impugnato dall’Associazione per il Software Libero

Non sarà necessario aspettare la sentenza definitiva nel ricorso n. 3838/2006 innanzi al TAR del Lazio promosso dall’Associazione per il Software Libero contro il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
(Direzione Generale per l’Innovazione Tecnologica) con il quale si impugnava il Bando di Gara d’Appalto per la forni­tura di prodotti Microsoft per un importo complessivo di Euro 4.539.184,55, pubblicato in G.U.C.E. il 16.02.06.
Il Ministero ha infatti ritirato il bando con provvedimento di annullamento della gara (D.D.G. prot. 16/I/1141 del 19.02.2007).

ABBIAMO VINTO e dunque il risultato più evidente è che non verranno spesi oltre 4,5 milioni di euro, derivati dai contributi dei cittadini italiani, nell’acquisto di licenze di software proprietario senza aver prima valutato tutte le possibili soluzioni tecnologiche adottabili e tanto meno senza aver considerato la possibilità di utilizzare software libero.

Per saperne di più…

Storica vittoria per l’Associazione per il Software Libero ! | Associazione per il Software Libero